· 

Quello che i figli di coppie separate non riescono a dire.

Quando una coppia scoppia, succedono un sacco di cose complesse ed è facile crollare.

Quando a scoppiare è una coppia con figli la questione si fa ancora più complessa.

Noi psicoterapeuti veniamo spesso coinvolti in questa dolorosa fase di trasformazione. Ogni storia ha una sua trama, ogni storia un suo preciso codice, ma ci sono dei punti fissi che riguardano trasversalmente tutte le famiglie che affrontano questo evento così perturbante.

Parliamo qui dei figli di coppie separate, di ciò che negli anni di lavoro con loro e con i loro genitori abbiamo raccolto. Ecco alcune delle cose che in genere non riescono a dire  a mamma e papà.

 

1. Loro, i figli, hanno bisogno di tutti e due i genitori e questo al di là di chi venga considerato la vittima e chi il colpevole, di dove essi vivano o a quanta distanza si trovino o per quanto tempo riescano a vedersi.

2. Quando un figlio si sente “obbligato" a parteggiare per uno o per l’altro genitore si scatenano sensi di colpa e senso di inadeguatezza.

3. Se un figlio ascolta uno dei due genitori parlare male dell’altro sentirà una gran dolore che si trasformerà in rabbia, perché sarà ferito il suo bisogno profondo di entrambi.

4. Quando un figlio viene ingaggiato a fare da messaggero, se i suoi genitori non si parlano più, verrà esposto senza protezione a tensioni fortissime che nemmeno i grandi riescono a gestire e crescerà la sua ansia.

5. Loro, i figli, nella separazione sono costretti a un gran numero di cambiamenti (rapporti, luoghi, abitudini, a volte amicizie) di fronte ai quali possono sentirsi incapaci, insicuri, ansiosi, arrabbiati, con un profondo senso di perdita, hanno bisogno di accoglienza, di tempo, di pazienza, di essere riconosciuti e riconoscersi nella nuova condizione .

6. A loro non interessano le questioni legali, economiche, di gestione della separazione, a loro interessa poter continuare a contare sui genitori, condividere, raccontarsi o giocare, progettare e sorridere ancora insieme.

 

Se sei un genitore separato ed hai preoccupazioni per tuo figlio non esitare a rivolgerti ad uno psicologo. Noi della equipe Junior di Alchimie siamo pronti ad accogliere le tue richieste.

 

Dott.ssa Teresa Serrapica

 Equipe Alchimie Junior

Scrivi commento

Commenti: 0