Istruzioni per l'uso · 07. novembre 2018
"Siate come i giardinieri, investite le vostre energie e i vostri talenti in modo tale che qualsiasi cosa facciate duri una vita intera o perfino più a lungo" (S. Marchionne).
Infanzia · 06. novembre 2018
Quando una coppia scoppia, succedono un sacco di cose complesse ed è facile crollare. Quando a scoppiare è una coppia con figli la questione si fa ancora più complessa. Noi psicoterapeuti veniamo spesso coinvolti in questa dolorosa fase di trasformazione. Ogni storia ha una sua trama, ogni storia un suo preciso codice, ma ci sono dei punti fissi che riguardano trasversalmente tutte le famiglie che affrontano questo evento così perturbante.
02. novembre 2018
Una delle sfide più delicate e complesse dal punto di vista clinico è la pratica di una corretta diagnosi differenziale, nell’anziano, tra un disturbo del tono dell’umore ed un prodromico sintomo di deterioramento cognitivo. L’attribuzione, specie nelle fasi iniziali, del quadro sintomatico a fattori di ordine psicologico/psichiatrico piuttosto che neurodegenerativi determina tanto la prognosi quanto la specificità del trattamento. Va aggiunto che spesso i due quadri iatrogeni si...
Adolescenza · 30. ottobre 2018
Gli adolescenti, in particolare, hanno bisogno di emozioni forti, di superare i propri limiti, sfidarsi e sentirsi più grandi. Mascherarsi da zombie, streghe o qualsiasi altro personaggio mostruoso ricopre, una funzione liberatoria, che permette di canalizzare aspetti di sé come l’aggressività, la spinta alla trasgressione e tutte quelle emozioni difficili da gestire che normalmente si tende a nascondere o a reprimere.
Istruzioni per l'uso · 25. ottobre 2018
Capita di frequente che il fine settimana tanto atteso si trasformi in un lungo week-end di passione a causa di un lancinante mal di testa. Come mai proprio nei giorni deputati al riposo?
Infanzia · 20. ottobre 2018
I capricci dei bambini sono un modo per sperimentare il grado di tenuta della relazione con le figure accudenti ed hanno lo scopo di modificarla, di forzarla di sondarne i limiti. Poco importa il contenuto del capriccio. Cosa possono fare i genitori per non farsi travolgere? Ecco qualche suggerimento pratico per fronteggiare i momenti di “crisi”
Infanzia · 17. ottobre 2018
Che cosa fare se si sospetta che il proprio bambino ha un disturbo specifico dell’apprendimento? La nostra équipe, autorizzata ad effettuare la diagnosi e la certificazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, ritiene che non basti consegnare la diagnosi alla famiglia, ma che sia di grande utilità presentarla al collegio dei docenti, o almeno ad un referente, in maniera da integrarla alle informazioni desunte dalla loro osservazione dell’alunno.
Adolescenza · 12. ottobre 2018
“Dottoressa come faccio ad impedire a mio figlio di utilizzare lo smartphone tutto il giorno?” Nel momento storico che stiamo vivendo questa è sicuramente una delle domande che più frequentemente un genitore di un adolescente si pone e mi pone durante una seduta di psicoterapia.
Società · 09. ottobre 2018
Dobbiamo combattere ancora il pregiudizio che se vai dallo psicoterapeuta sei pazzo che se entri in un centro di salute mentale sei bollato che se chiedi aiuto sei dipendente ed incapace di badare a te stesso che se prendi uno psicofarmaco sei un tossico.
Infanzia · 02. ottobre 2018
Nella mia pratica clinica con i bambini e le loro famiglie, mi capita spesso di incontrare genitori preoccupati perché il loro bambino “fa la cacca addosso”. Si parla di encopresi quando il bambino emette le feci in luoghi inappropriati, nei vestiti, sul pavimento, sia involontariamente sia intenzionalmente, e ciò si verifichi almeno una volta al mese per almeno 3 mesi, in bambini che abbiano almeno 4 anni. In pochi casi si tratti di una condizione medica, che come tale va trattata, ma...

Mostra altro