Disagio psicologico

Disagio psicologico · 04. aprile 2019
Cancrini nel 2006, nel suo libro “Oceano borderline”, scriveva: «La manifestazione più semplice e più comune del funzionamento borderline è una mente che tende a dare giudizi estremi (‘o bianco o nero’) su noi stessi e sulla realtà che ci circonda. La mente che funziona a un livello borderline utilizza la scissione e giudica tutto cattivo o tutto buono, senza sfumature, e ha forti difficoltà a cogliere la gradazione di positività e negatività in una stessa persona o in uno stesso oggetto».
Disagio psicologico · 05. dicembre 2018
Si parla molto di disturbi della memoria, molto meno si conoscono quelle che vengono definite Funzioni Esecutive e i relativi disturbi. Si tratta di funzioni cognitive costituite da molte componenti, tipiche dell’essere umano. Sono funzioni della corteccia cerebrale definite superiori poiché destinate al controllo e alla pianificazione del comportamento, per cui dominano su tutte le altre (memoria, attenzione, linguaggio, prassie) e le cui aree cerebrali (aree anteriori dei lobi frontali del...
Disagio psicologico · 11. dicembre 2017
Quando la fiducia viene tradita si corre il rischio di non usare più il cuore, per timore che si spezzi di nuovo. Sono gli occhi dei bambini che ci consentono di andare oltre le nostre paure e continuare sempre a rischiare. E tu condividi la risposta di "Kevin"? Anna Bruno
Disagio psicologico · 14. ottobre 2017
Quanto conta il giudizio che gli altri hanno di noi? Per ogni essere umano, sentirsi amato è un bisogno essenziale. Piacere agli altri, cercare di non fare cose sbagliate ed essere ben giudicati può contare molto nella nostra vita. Purtroppo, però, alcune persone vivono le situazioni sociali con un’ansia così intensa da provocargli sofferenza. Quest’ansia sociale di per sé non é negativa, salvo quando si trasforma in paura di affrontare le relazioni interpersonali o addirittura in...
Disagio psicologico · 01. ottobre 2017
“la timidezza è il desiderio di piacere e la paura di non riuscirci” La timidezza non è una malattia, ma un tratto del carattere e, pertanto, non va medicalizzata anche perché non esistono cure farmacologiche. Come per tutte le caratteristiche che contraddistinguono la nostra persona (altezza, capelli, naso, ecc.) la cosa più importante è imparare a convivere con questo aspetto del nostro sé, cercando di trasformarlo in un punto di forza, anziché di debolezza.
Disagio psicologico · 17. maggio 2017
Di Giuseppina Barone. Decidere di chiedere aiuto non è mai una scelta facile; spesso ci si arriva quando sono passati anni di dolore, insoddisfazione ed angoscia. Tante sono le resistenze che si frappongono alla richiesta di un aiuto psicologico; a volte può essere doloroso ammettere di aver bisogno di ricorrere alla competenza di un’altra persona, oppure si teme di non reggere le conseguenze di intraprendere un cammino verso una maggior conoscenza di sé, oppure non sempre si è pronti a cedere
Disagio psicologico · 18. febbraio 2017
la grande forza di una persona è la capacità di utilizzare le ferite, gli svantaggi, i pregiudizi dando a quello che sembrava uno schiaffo il potere di una spinta