Infanzia

Infanzia · 03. luglio 2019
Che cos’è l’epigenetica? E’ una scienza che studia il modo in cui l’ambiente interferisce sul genoma, dirigendone l’espressione e la manifestazione fenotipica. L’influenza dell’ambiente non agisce però sulla sequenza dei nucleotidi del DNA, ma sulla biochimica a carico di quest’ultimo. Ciò vuol dire che a cambiare non è il genoma, ma l’epigenoma.
Infanzia · 20. giugno 2019
Conosciamo il nostro bimbo come socievole, sorridente con tutti, ma ad un certo punto sembriamo non riconoscerlo più, si intimidisce o urla e piange quando vede un estraneo. Il bambino in realtà sta attraversando una fase fisiologica della cosiddetta “seconda nascita”. Questa rappresenta il passaggio del bambino dall’essere tutt’uno con la figura materna al percepirsi come individuo a sé e per tale motivo ha paura del distacco dalla mamma e che questa possa sparire.
Infanzia · 30. maggio 2019
Si parla di Disturbo Specifico di Apprendimento (D.S.A.) quando un bambino mostra delle difficoltà isolate e circoscritte nella lettura, nella scrittura e nel calcolo, in presenza di un quoziente intellettivo (Q. I.) nella norma e una tipica esperienza scolastica, in assenza di alterazioni neurosensoriali (disturbi dell’udito, della vista, etc..).
Infanzia · 13. maggio 2019
Parliamo di “comorbilità” o “comorbidità” quando in un soggetto sono presenti due o più disturbi di origine diversa. Per fare un esempio, un bambino può presentare una difficoltà specifica nella scrittura ed essere goffo nei movimenti, poco coordinato, in questo caso ci potrebbe essere una comorbilità tra una disortografia ed un disturbo della coordinazione motoria.
Infanzia · 17. aprile 2019
E’ una domanda legittima di un genitore, non di rado emersa dal confronto con le maestre, nella quale ci si imbatte spesso nella pratica clinica in età evolutiva. Proviamo a parlare di uno dei disturbi del comportamento più ricorrenti con cui genitori ed insegnanti si trovano a fare i conti: il disturbo Oppositivo Provocatorio (DOP).
Infanzia · 27. gennaio 2019
Chi si occupa di apprendimento avrà sicuramente una certa familiarità con termini quali dislessia, disortografia e discalculia, immediatamente evocativi di disturbi specifici dell'apprendimento, rispettivamente di lettura, scrittura e calcolo. Risultano invece meno "blasonate", altre condizioni, che nonostante impattino negativamente ed in modo significativo sulle capacità di apprendimento del bambino, vengono molto spesso misconosciute o confuse con altre condizioni.
Infanzia · 20. gennaio 2019
“La mia bimba a casa parla con tutti, con i fratelli, gli zii, i nonni e così tanto che vorremmo chiederle, a volte, di tacere un po', ma poi a scuola, di fronte agli estranei si ammutolisce, diventa un’altra bambina, non la riconosco più”. Tale comportamento potrebbe rientrare in quel disturbo chiamato Mutismo selettivo.
Infanzia · 06. dicembre 2018
Spesso mi capita, nella mia pratica clinica, di chiedere alle mamme di bimbi di 2 anni e oltre, se usano ancora il biberon. Molte mi rispondono di sì, ciascuna con le sue motivazioni...
Infanzia · 06. novembre 2018
Quando una coppia scoppia, succedono un sacco di cose complesse ed è facile crollare. Quando a scoppiare è una coppia con figli la questione si fa ancora più complessa. Noi psicoterapeuti veniamo spesso coinvolti in questa dolorosa fase di trasformazione. Ogni storia ha una sua trama, ogni storia un suo preciso codice, ma ci sono dei punti fissi che riguardano trasversalmente tutte le famiglie che affrontano questo evento così perturbante.
Infanzia · 20. ottobre 2018
I capricci dei bambini sono un modo per sperimentare il grado di tenuta della relazione con le figure accudenti ed hanno lo scopo di modificarla, di forzarla di sondarne i limiti. Poco importa il contenuto del capriccio. Cosa possono fare i genitori per non farsi travolgere? Ecco qualche suggerimento pratico per fronteggiare i momenti di “crisi”

Mostra altro